Dov’è il tuo mignolo?

“Provate a prendere il vostro telefono e fare qualcosa di molto semplice, come leggere le mail”

Nel farlo dov’è il tuo mignolo? La reporter di Mashable Samantha Murphy Kelly , nel suo articolo “The Finger Your Phone Can’t Live Without (It’s Not Your Thumb)” , ci invita a fare questo piccolo esperimento per prendere consapevolezza di come , senza accorgercene, abbiamo utilizzato il mignolo per assicurarci di avere  una maggiore presa e stabilità sul nostro smartphone.

hand-holding2

Se provate invece a digitare senza il mignolo  sarete molto più lenti  e proverete la sensazione che lo smartphone vi possa sfuggire di mano.
Sono numerosi gli studi di antropologia fisica che  si sono  concentrati sul pollice opponibile, tuttavia anche il mignolo è indispensabile  quando si tratta di afferrare piccoli oggetti con precisione.
Grazie all’impiego dell’elettromiografia (EMG) è stato possibile registrare  l’attività di 17 muscoli della mano  di tre antropologi sperimentali in grado di scheggiare ciottoli  (pebble culture) riproducendo  utensili  (choppers e chopping tools) come quelli ritrovati durante gli scavi del paleantropologo Louis Leakey (1903-1972) negli anni 30′ nella gola di Olduvai in Tanzania.

Ritrovamenti che fecero esclamare a Leakey la famosa frase:

Ora dobbiamo ridefinire cos’è l’uomo e cos’è un utensile, oppure dobiamo accettare gli scimpanzé come esseri umani

chopper-olduvai

Chopper – Smithsonian Museum

Nella sua ricerca “EMG Study of Hand Muscle Recruitment During Hard Hammer Percussion Manufacture of Oldowan Tools” l’antropologa Mary W. Marzke si è concentrata  in particolar modo sui muscoli del pollice, dell’indice e del mignolo  scoprendo che quest’ultimo  è fondamentale  per tenere ferme le rocce durante la loro lavorazione.
Il paleontologo Alastair  Key, intervistato dalla reporter di Mashable, spiega “che nella mano non dominante, quella con cui gli uomini del Paleolitico fermavano le pietre, i muscoli del primo, secondo e quinto dito erano quelli più utilizzati”.  Sottolineando che “tenere in mano uno smartphone non è molto diverso da maneggiare una piccola pietra”.

Tenere in mano uno smartphone non è molto diverso da maneggiare una piccola pietra

 

Bibliografia
– Mary W. Marzke, EMG study of hand muscle recruitment during hard hammer percussion manufacture of Oldowan tools, American Journal of Physical Anthropology, 1998
– Ian Tattersall,Il cammino dell’uomo. Perché siamo diversi dagli altri animali,  Bollati Boringhieri, 2011
– Mary W. Marzke, Tool making, hand morphology and fossil hominins, Philosophical  Transactions of the Royal Society,2013
– Ian Tattersall,I signori del pianeta. La ricerca delle origini dell’uomo, Codice Edizioni, 2013
– Samantha Murphy Kelly, The Finger Your Phone Can’t Live Without (It’s Not Your Thumb), Mashable, 2014

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: